Testatina
Orologio GPS Garmin Fenix 3
€ 479,00
€ 407,00

Orologio GPS per lo sport ultra resistente • Antenna EXO™ GPS/GLONASS integrata sulla ghiera in acciao • Schermo ...

Alpe di Villandro: Gasser Hütte - Moar in Plum - TotenKirchen - Lago Nero - Prati di Refusco - Moar in Plum - Gasser Hütte


Cartina Kompass 56

L'Alpe di Villandro: un verde altopiano da dove si può godere uno splendido panorama. Questo nome è sinonimo di estensioni "infinite", di panorami incantevoli, di un paesaggio alpestre tra i più vasti in Alto Adige che, per alcuni versi, viene a trovarsi in competizione con l'Alpe di Siusi, sul versante opposto della Val d'Isarco. Il giro, sebbene non sia molto lungo, solo 12 km, è classificato di media-facile difficoltà. La salita che porta al TotenKirchen è abbastanza impegnativa ma se affrontata "tranquillamente" è alla portata di tutti. La discesa è molto "rilassante": si scende dolcemente in mezzo ai pascoli senza troppe curve e tornanti.
Dalla Statale del Brennero, all'altezza di Chiusa, si prende la strada che porta a Villandro (Villanders), si prosegue in direzione Alpe di Villandro e dopo una dura e lunga salita si arriva al Gasser Hütte dove si può parcheggiare l'auto.
Si inizia a pedalare in direzione Moar in Plum. Questo primo tratto presenta alcuni strappetti, è consigliabile perciò una partenza molto lenta per risparmiare le forze. Al km 1,3 si arriva in prossimità della malga Moar in Plum, si prosegue diritti seguendo le indicazioni Toten Kirchen. Dopo appena 300 m, ad un secondo bivio, si gira a sinistra seguendo sempre la medesima indicazione. In questi verdi pascoli, i contadini conducono quassù il bestiame al pascolo nei mesi estivi. La stradina (sentiero n. 6) sale tra i pascoli e passa vicino a numerose malghe. La pendenza varia di tanto in tanto fino a giungere ai piedi dell'ultima erta salita che porterà alla chiesetta in località Toten. In questi ultimi 500 m si è costretti a scendere dalla bici a causa della forte pendenza e dal fondo sassoso. Arrivati alla chiesetta (km 5) si può ammirare uno splendido paesaggio: a est verso l'Alpe di Villandro proprio sotto di noi c'è il lago del Monte, a nord-ovest, ai piedi del monte Villandro (2509 m), si vede il lago Nero.
Si scende dunque verso il lago Nero: la prima parte di discesa, fino ad una piccola malga, è abbastanza difficile e tecnica; poi il sentiero diventa più largo e inizia a salire su un fondo molto sassoso. Nel frattempo davanti a noi si apre un paesaggio vergine ed incontaminato. Si sale per circa 1,5 km passando vicino ad un paio di malghe, dopodiché si inizia a scendere verso la Gasser Hütte seguendo la stradina principale che corre tra i pascoli, malghe e fienili. Al km 9 la stradina entra nel bosco e ricomincia a salire, ma solo per poche centinaia di metri. Al km 11 si arriva alla malga Moar in Plum, si prosegue diritti ripercorrendo il sentiero già percorso all'andata e si arriva alla Gasser Hütte dopo 12,5 km testoBoldAzz in circa un'ora e 45'.

Località di partenza: Gasser Hütte, 1744 m
Lunghezza: 12 km
Dislivello: 540 m
Quota massima raggiunta: 2186 m, TotenKirchen
Tempo di percorrenza: un'ora e 45'
Grado di difficoltà: medio-facile
Cartografia: Kompass n. 56 - 1:50000

Per un piacevole soggiorno
Alberghi: Hotel Taubers Unterwirt - Velturno - tel. +39 0472 855225 - e-mail: info@unterwirt.com


Tratto da "Alto Adige in Mountain Bike" Volume I - Ediciclo Editore Srl

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Impressum
Privacy
Casanova

Orologio GPS da polso Garmin Fenix 5

€ 599,99
€ 509,99

Valigia porta ciclo Scicon AeroTech Evolution TSA

€ 899,00
€ 737,00

Borsa portaciclo Scicon Travel Plus Racing

€ 195,00
€ 160,00